“Lei per caso sente delle voci?” “(Digli di no)” “No dottore.”

Posted on Feb 5, 2017 in Blog, Sorridiamo assieme | 178 comments

“Lei per caso sente delle voci?” “(Digli di no)” “No dottore.”

Lei per caso sente delle voci? (Digli di no) No dottore.

Il test della vasca da bagno.

Durante una visita ad un reparto psichiatrico, un visitatore domandò al capo sala come facessero a stabilire se un paziente dovesse essere ricoverato.
“Vede”, rispose il capo sala, “riempiamo una vasca da bagno e quindi forniamo al paziente un cucchiaino da caffé, una tazza da tè ed un secchio e gli chiediamo di svuotarla…..”
“Ahhh capisco…” disse il visitatore. “Una persona normale userebbe il secchio perchè è più grande…”
“No”. Disse il Direttore. “Una persona normale toglierebbe il tappo! Preferisce un letto vicino alla finestra?”
Hai intenzione di inoltrarla agli amici, o vuoi il letto vicino al mio?

Con una risata, buona giornata!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

178 Comments

  1. Buongiorno

  2. Buongiorno !!

  3. Forte…anch’io preferisco il letto vicino alla finestra. …Buona domenica e …..che una sana follia sia sempre con noi

  4. Buona giornata. Per me un letto vicino la finestra.

  5. Ma sono comodi ‘sti letti ?? ciao buona domenica

  6. Bella

  7. Vista mare cortesemente

  8. Buona domenica Conseilor, bellissima!!

  9. Ok, tutti hanno chiesto posto letto vicino la finestra.. vista mare..e dato che siamo in tanti un padiglione intero.. da riempire anche con le voci di ognuno..qui nel caos… ci vuole ordine.. teniamo fuori i dottori e facciamo autogestione.. il più matto diventa leader.. Franco fai tu la nomina??

  10. Buona serata….. carinissima.

    • Grazie Angelo! Gradisci stanza vista mare o montagna??? Quella vista mare è andata a ruba… però ci stringiamo e stiamo tutti assieme! Buona serata!

  11. Dobbiamo fare le EleZioni se no finiamo come Renzi!!

  12. Io dormo in piedi ….. come i cavalli

  13. Beh… se l’acqua è calda, e sicuramente lo è, prima mi prendo la tazza da the, chiedo una bustina di tisana o the, dipende da ciò che hanno come assortimento nel reparto, poi magari, con tutto il reparto psichiatrico ci facciamo the e biscottini tutti insieme e ce la ridiamo pure! E, se avanza ancora acqua calda nella vasca magari tolgo il tappo. Dai, è un peccato sprecare l’acqua calda, con quello che costa!!!!!!!!!!

    • Certo che il tocco di classe del the solo te lo potevi mettere!!!!

    • eh beh!!!! Lo sai che sono matta! Su, da bravo!!!!

    • Matta ma con stile!!! Per non parlare dei pasticcini…

    • vaccadì ma senza pasticcino dove vai??? Con il the ci vuole!!!! Un po’ di zucchero rallegra tutti!!!!

  14. Dici che poi mi ricoverano o mi assumono?????

  15. Cavoli, non sono normale pure io…..ahahahah

    • Ciao Sonia!!! Se ti “arrangi” con noi in zona vista mare benvenuta!!! Mi dicono che in bella vista monti c’è più posto… ma qui facciamo festa!

  16. Allora! Io il letto lo voglio vista mare, lenzuola fantasia, dei tappi an

  17. Drebbero benissimo

  18. Madonna mia….. io sono diventata grande con LATTE e VOCI….e ringrazio per aver mele fatte sentire. …!!!cmq io là camera là voglio singola con vista mare bagno e sé possibile una grande libreria e camino in modo dà non aver nessuno che mi disturba e che possa leggere e ascoltare le mie voci in santa pace!!!!!

  19. Ho faticato un po’ per mettere d’accordo tutte le “voci” provenienti dal “condominio interiore”…ma alla fine ce l’ho fatta! Impossibile per me non pensare alle “Voci di dentro” del grande Edoardo De Filippo…indimemticabile!!!
    Bene! Tornando al post, essendo riuscita ad accordare “le voci” piu’ dissonanti e sabotatrici…ho deciso di “dare voce” solo, ed esclusivamente, a quelle piu’ positive, ottimiste, costruttive e, “last but not least”…creative!!!
    Forse alcuni esponenti del “condominio” se ne avranno un po’ a male, ma ho la certezza che alla prossima “assemblea condominiale” si renderanno conto anche loro che non vale la pena prendersela…la vita e’ talmente bella che e’ meglio viverla con “leggerezza”…come dice un mio “caro amico”!
    Come? Scusa, puoi ripetere?…ma non si sente niente!!! …ma che hai perso la voce?!?!?!

    • Si!!!!! Una riunione di condominio in piena regola! Bella la leggerezza che ha “vinto”!

  20. Ahaha! Bella!

  21. Bella…grazie

  22. Facciamo ricovero di gruppo?

  23. Preferisco un letto in riva al mare, cosi dalle onde mi faccio cullare e il sexy Nettuno mi puo’ dolcemente baciare.
    Buon pomeriggio, Franco!!! :-)

  24. Letto letto …..ma i matti sono tutti fuori

  25. Anch’io avrei risposto allo stesso modo….

  26. Mi rifiuterei mi scoccia prendere ordini

  27. Mi sono fatta una sana risata :) grazie

    • Prego! È piacevole alleggerire il pomeriggio! Buon continuo di serata Mila.

  28. Possibilmente con pianoforte in camera

    • Sarà fatto il possibile Sig.ra Laura! Temo però che non sia perfettamente accordato… Ma ci attrezzeremo al più presto anche per quello! 😂

    • Il pianoforte è sempre stato il mio sfogatoio
      Alle superiori ero in collegio e ne combinavo di ogni….poi tra le mie scorribande ho trovato un pianoforte ed ogni giorno ho cominciato a suonarlo
      ….le suore hanno acceso un cero grande così per la ritrovata quete

    • Ed allora farò il possibile!

    • Per la vostra salute si😱

    • A partete gli scherzi, sono guarita dall’epilessia due anni fa
      Non mi dilungo sulla mia vita avventurosa con questa malattia ed il mio carattere vulcanico ed artistico
      Ma se nn avessi avuto l’amico pianoforte…

    • Allora comprendo benissimo, scherzi a parte, l’utilità di tale strumento… Sono contento di come l’armonia sia stata così benefica Laura…

    • Ti stresso ancora
      Ho avuto la meningite a 18 mesi con la conseguente piccola epilessia che comunque non mi ha impedito di svolgere attività artistiche di ogni genere
      Sette anni fa sono diventata resistente ai farmaci
      Piena di questi ho fatto una vita apatica priva di emozioni. Da non augurare ad un cane
      Nel 2014 l’intervento a Niguarda e la quasi miracolosa guarigione
      Oltre alle tante cose artistiche ho cominciato a scrivere poesie
      L’anno scorso ho vinto due concorsi e pubblicato un libro che s’intitola “cioccolatini di carta” ed Aletti. Nei prossimi mesi il secondo libro. La sofferenza ti fa apprezzare il mondo per quello che è in oltre sono diventata resistente al dolore
      Scusami per il rompimento

    • Non è assolutamente un rompimento Laura… e sono veramente contento di come tu abbia potuto convertire il dolore il arte… complimenti veramente…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *