“Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.” (Proverbio Giapponese)

Posted on Feb 17, 2017 in Blog, Riflessivo | 32 comments

“Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.” (Proverbio Giapponese)

Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi (Proverbio Giapponese)

“Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.” (Proverbio Giapponese)

Che bella riflessione pone questo proverbio…
Non solo ho la possibilità di migliorarmi osservando, ma anche stando nel non giudizio…
Cosa ne pensate?
Buona giornata!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

32 Comments

  1. In più dare l esempio è l unico aiuto che ci è concesso dare

  2. Sono mesi che sto correggendo i miei errori, ma quello che ricevo dagli altri brava sei migliorata grazie a Me!!! Insomma il proverbio va’ tarato in base alle situazioni sicuramente il passaggio successivo è un Vaffa con il ❤️.. ma se tu hai riposto la Tua Vita e le tue radici allora c’è molto da lavorare oppure chiamare un boscaiolo !

    • 😂 😂 ottimo caffè anche stamani! Comunque… come ci dicevamo al seminario, ci sono gli “affari” nostri e quelli degli “altri”… da quello che dici, mi sembra di capire che quello che ti dicono gli altri rientri nei “loro” affari… quindi, mollali! Buona giornata!

  3. I miei sono finiti

  4. Quanto tempo ho per le correzioni??

  5. Che ognuno deve farsi i …azzi suoi.

  6. Mi viene in mente l osservatore attento. Quando ho problemi con le persone a cui tengo osservo ,caspita se si lascia a casa l ego. Funziona benissimo.

  7. Giusto, ma a volte difficile da attuare! Buona giornata

    • In effetti semplicissimo non è!… ma con un passo alla volta si scalano le montagne! Grazie Fernanda!

  8. Guardare gli errori degli altri, carino ed innovativo. La parte difficile è fare in modo che ci facciano da specchio in modo semplice. Siccome siamo portati alla giustificazione: se lo ha fatto lui posso farlo anche io, il gioco si fa difficile. Mi viene da pensare che il momento storico che stiamo vivendo sia anche frutto di pensieri simili. A me piace osservare gli altri ed osservare me verso gli altri, se noto errori mi astraggo, non giudico, ma in automatico penso a me in quella situazione, e cancello.

    • È un bel sistema quello che hai trovato Concetta… e come noti giustamente… “se lo ha fatto lui lo posso fare anche io”…. grazie!

    • Grazie a te! Rispondere ai tuoi post è diventato il mio angolo dell’anima giornaliero 😁😁💎💎

    • Le tue risposte, mi danno la possibilità di continuare a riflettere!

    • Immensamente grata!!!

  9. Che aggiungere oltre….???

    Solo che se non ci TOCCANO…significa che gli abbiamo metabolizzati e trasformati :-)

  10. Giustissima osservazione

  11. Penso che “stando nel non giudizio” sia la cosa piu’ bella! Personalmente non amo giudicare ma comprendere…cercare di capire quali possono essere state le cause che hanno determinato un avvenimento, un’azione…uno stato d’animo! Guardare quindi gli errori degli altri, meglio senza esserne coinvolti…o troppo coinvolti, per correggere i nostri!…in quel caso potrebbero essere degli “aghi indicatori” che rafforzerebbero le nostre conoscenze o opinioni. Si’…va bene…ok! ma sempre ricordandoci pero’, di ricondurli alla nostra “scala di valori”…e che alcune cose “non ci appartengono!”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *