“Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a Giudice del vero e della conoscenza naufraga sotto le risate degli dei.” (Albert Einstein)

Posted on Apr 15, 2017 in Blog, Riflessivo | 20 comments

“Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a Giudice del vero e della conoscenza naufraga sotto le risate degli dei.” (Albert Einstein)

"Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a Giudice del vero e della conoscenza naufraga sotto le risate degli dei." (Albert Einstein )

“Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a Giudice del vero e della conoscenza naufraga sotto le risate degli dei.” (Albert Einstein)

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

20 Comments

  1. E mica solo degli dei anche dei presenti che ragionano in modo autonomo……….

  2. Ecco.. conosco qualcuno che stasera lo ha fatto!

  3. Il vero maestro è umile e rimane sempre allievo❤

    • Che bella come lettura Rosanna… concordo in pieno. Buona serata.

  4. L’ilarità anche degli umani e la sopportazione di chi ha a che fare con tipi simili. Tristezza pura

  5. di quali dei????????….non esistono dei…..esiste un solo DIO…ma non come lo professa la religione….ma come una specie di energia che ha creato, sostiene e genera il tutto…..io lo chiamo DIO ma non è il nome ….potrebbe anche chiamarsi, Energia Procreatrice, o Super Energia, o Energia Suprema o altro termine….perchè qualcosa c’è di sicuro oltre tutta la dimensione materiale….dato che la dimensione materiale la sostiene la dimensione immateriale…

    • Molto intenso il tuo commento Egidio! Si, concordo sul tuo concetto di “Energia”. Forse l’Uomo quando conia dei termini in certi ambiti lo fa per rendere “finito” ciò che è “infinito”… Come le rappresentazioni (per quanto riguarda la nostra cultura occidentale) del Dio con la barba ed i capelli bianchi ed altri esempi ancora… Penso che la “provocazione” di Einstein sia più da leggere in senso allegorico di un qualcosa di “superiore” che conosce il senso della “verità”. Grazie della tua condivisione.

    • bhe la personificazione di DIO come un uomo con la barba è per rappresentare DIO come la saggezza universale e superiore….perchè per come dovrebbe essere un uomo molto anziano dovrebbe essere anche molto saggio e molto colto..quindi un pozzo di sapienza…(ma non è sempre cosi….la sapienza e saggezza non hanno età…non dipendono dall’età anagrafica o fisica…ma dall’entità di coscienza e di chi ne fa un uso continuo di coscienza, oltre che dalla sete si curiosità)

    • Concordo… infatti in qualche modo si parla di “simboli”.

  6. solo che Albert Einstein qui con questa frase ha voluto essere molto ironico e pungente per prendere come barzelletta sia sul fatto di quelle persone che sono presuntuose e di quelli che credono che esistano dei…con un’associazione che come si vuole imporre che la presunzione in una persona possa far credere che sia quella persona ad aver controllo nelle dinamiche della vita (tempo e spazio) cosi come nella credenza che se esistono gli dei loro possono aver controllo nelle dinamiche della vita (spazio e tempo)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *