“L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso, facendo nascere l’evoluzione.” (Albert Einstein)

Posted on Apr 21, 2017 in Blog, Motivazionale | 27 comments

“L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il progresso, facendo nascere l’evoluzione.” (Albert Einstein)

"L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l'immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il, progresso facendo nascere l'evoluzione." (Albert Einstein)

“L’immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo, stimolando il, progresso facendo nascere l’evoluzione.” (Albert Einstein)

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

27 Comments

  1. Avrah kaDabra

    • Bella come estensione del concetto Barbara! Non ho letto il libro… ma penso che si possa stare bene. Grazie.

    • Significa “io creerò ciò che penso” cioè se riesco ad immaginare vivamente una cosa, situazione, oggetto.. riuscirò ad avverarlo

    • Si… infatti era per quello che ti avevo scritto che era una bella estensione!

    • Inizi a starmi davvero simpatico e non è così semplice ti garantisco. Post sempre più profondi. Bravo. Buona serata

    • Grazie Barbara. Anche se non saranno sempre dei post profondi perché penso che sia giusto su certe cose “sorridere” anche un po’ su di noi. Buona serata anche a te!

    • Concordo

  2. Non so se x me stimola il progresso e stimola l’evoluzione ma posso dire che mi ha aiutata in tutti i momenti bui e tutte le volte che avrei voluto andare sulla cima dell’Himalaja solo co un cuscino un cambio ed una maia x fare rima………

    • E ti pare poco Rosa?… Ha stimolato il tuo progresso e la tua evoluzione non facendoti “arretrare”…

    • Alllora so un ffffffenommmmeno caspita non sai quanti viaggi fantastici fatti soprattutto quando mi trovavo a secco…… e le mie due bimbe (allora) mi seguivano nei miei vaneggiamenti, allora giudicati tali…. Pensa che appena separata senza lavoro e senza soldi con problemi uno dietro l’altro in un giorno di crisi nera ho trascinato mie figlie tristi e abbattute ad “” acquistare una villetta a schiera in costruzione e li di frone al capomastro l’abbiamo fantasiosamente arredata poi ce ne siamo andate con la mia 112 scassata inveendo contro il meccanico che ci aveva prestato il catorcio perché non aveva fatto il collaudo nei tempi sulla mia fantasiosa fuoriserie…… Povero uomo, il tipo che ci ha fatto vedere la casa, ma se sapesse poi le risate ed il buonumore di casa mi perdonerebbe

    • Rosa… leggendo il tuo racconto… non so se ridere di gusto o piangere di emozione per la cosa stupenda che sei riuscita a fare… Complimenti di cuore…

    • Ti ho detto che con il bollino nero si può essere pazzi e sembrare quasi normali ma devi ridere altrimenti non ti racconto più nulla hihihihihi

    • Ed allora rido!!!

  3. Che magnifica “celebrazione” della creativita’!…davvero stimolante ed eccitante! …per me indispensabile!

  4. I visionari vivo dentro molteplici scenari, acquisendo ancor più forza nella conoscenza della realtà

  5. Diciamo che una cn altro se sposano,e insieme fanno miracolo ❤

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *