“Ci guadagneremmo di più a lasciarci vedere come siamo che a tentare di apparire quel che non siamo.” (Francois de La Rochefoucauld)

Posted on Apr 29, 2017 in Blog, Riflessivo | 80 comments

“Ci guadagneremmo di più a lasciarci vedere come siamo che a tentare di apparire quel che non siamo.” (Francois de La Rochefoucauld)

"Ci guadagneremmo di più a lasciarci vedere come siamo che a tentare di apparire quel che non siamo." (Francois de La Rochefoucauld)

“Ci guadagneremmo di più a lasciarci vedere come siamo che a tentare di apparire quel che non siamo.”
(Francois de La Rochefoucauld)

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

80 Comments

  1. Concordo. La realtà è meglio della finzione

    • Sempre… il problema è che talvolta, ci troviamo impreparati con una emozione “improvvisa” che ci può mettere nella condizione di “proteggere” una nostra fragilità… Grazie Barbara, buona serata.

    • E qui diventa essenziale restare in religioso silenzio, riflettere poi con calma mostrare comunque il nostro aspetto vero. Essere ciò che non siamo porterà successivamente a doversi mostrare tassativamente per ciò che non siamo. L’unica via d’uscita è rafforzare l’autocontrollo e tenere la mente lucida

    • Verissimo Barbara… Prima o poi il nostro vero “essere” apparirà… Con tutta la fatica “sprecata” nel tenerlo nascosto…

  2. Mitico! Con la consapevolezza pero’ che essendo noi “in divenire”, domani potremmo non essere quel che siamo oggi…cosi’ come non siamo oggi quel che eravamo ieri…meglio quindi, concentrarci sul miglioramento del nostro cammino interiore, fino al raggiungimento di un dopodomani piu’… spiritualmente “florido”!

    • Bello Marina questo tuo mettere la focalizzazione sul momento “presente”!

  3. Che fatica apparire quello che non si è, anche perché alla lunga tutto si svela

  4. Se mi accetto io x quello ke sono, l’opinione delle altre persone possono farmi crescere, oppure farmi sorridere!!!

    • Bello Gigi! Un’ottima discriminante… E noi facciamo il tifo per il “crescere”!… Che fa sempre bene… Grazie e buona serata!

    • Ci vuole coraggio …non è semplice …

    • Vero Claudia… Forse il coraggio lo possiamo alimentare passo dopo passo con l’alimentare la nostra autostima… partendo da quelle che sono le credenze limitanti che ci hanno indotto a credere…

    • Si , ma non sempre purtroppo è possibile . Ci sono situazioni dove si ha la consapevolezza che se si è noi stessi , è controproducente per ambedue le parti …e si sceglie la via di comodo. Non mi appartiene , ma capisco che a volte si può giungere a compromessi . …ho parlato troppo …ah ah ah …

    • Carla, è molto peggio non accettarsi, si rischia di essere falsi con se stessi, e come ne esci dopo??? Niente è semplice, e rischiare di perdere l’autostima non è peggio???

    • Ed allora, forse, in quei casi, possiamo quantomeno essere consapevoli di quale maschera stiamo mettendo in campo… probabilmente non sarà “eticamente” giusto, ma quantomeno saremo più “leggeri” nell’ammettere a noi stessi ciò che stiamo facendo…

    • Si …sono d’accordo …ma non per tutti è così semplice . Ci vuole una certa maturità per raggiungere sempre questa sicurezza . Sto solo dicendo che la vita insegna e c’è sempre da imparare , anche sbagliando …

    • Devo ammettere ke ho una cuginetta veramente in gamba, e non hai parlato troppo, anzi……..

    • Poi ci si accetta …caro Gigi .

    • Ah!!!! Che belli i cugini!

  5. Fingere di essere quello che realmente non sei, e’ veramente brutto, magari solo per piacere agli altri… certi cavoli.
    Anzi come diceva il grande Toto’… ma mi faccia il piacere!!!!!
    Via la maschera così ogni giorno possiamo essere realmente, sempre noi stessi, anche con un mare di difetti.
    Buona serata, Franco…. splendido weekend!!! :-) :-)

    • Che leggerezza nelle tue parole Fiorella!!!! Fantastico… ed ottima citazione di Totò!!! Splendido weekend anche a te!

  6. concordo, ho imparato a farlo e vivo molto meglio!

    • Bellissimo Lisa… Sono sicuro che la sensazione di leggerezza è notevole…

  7. Concordo è sempre meglio essere se stessi nel bene e nel male e come dice Marina concentrarci sul nostro essere giorno per giorno per elevarsi spiritualmente ❤❤❤

  8. Grazie Franco per queste riflessioni

  9. Concordo pienamente…..bisogna amarsi per quello che siamo… difetti e pregi…ogni essere umano è unico……se noi volessimo assomigliare o imitare…un altra persona…e come nascondere la nostra luce…..e perché mai?.. non è forse bella la luce di una candela? ….non è detto che per essere belli dobbiamo assolutamente risplendere con la stessa luce di un essere umano…….la luce e nell’ anima…la alimentiamo noi…con la crescita…la capacità di essere noi stessi…unici…… namaste’

    • E non solo Mara… Potremmo anche aggiungere che quando ci renderemo veramente conto che siamo essere unici ed irripetibili così come siamo… e che siamo parte di un “tutto” esattamente per come siamo… allora saremo veramente in “pace” con noi…

  10. Già, ma come siamo?

  11. Semplice. E nella semplicità sta il segreto ( di Pulcinella ) di un vivere sereno. Ma sai quanta fatica costa una maschera??!?!❤

  12. Uff che faticaccia però sono io così è basta
    Far vedere qualcosa che non si è non ha senso… l albero di vede dai frutti

  13. Oppure essere un camaleonte ..che prende le sembianze su dove si posa

  14. Sicuramente

  15. Nascondersi non serve tanto quello che sei esci fuori prima o poi

  16. Non si può nascondere a lungo ciò che sei ..meglio essere che apparire

  17. Sempre grandi intuizioni!!!

  18. Risparmio energetico

  19. Assolutamente sì! In un precedente commento ho scritto: maschere? No grazie. Nemmeno a carnevale. So che non posso piacere a tutti, ho le mie spigolature, ma, nell’oroscopo tibetano sono un topo di metallo. E questa notizia mi ha riconciliato con il mondo. Quando mi fanno notare che ho un caratterino un po’…si, perché sono un topo di metallo. Vero! ❤❤

    • Huao!… non conosco l’oroscopo tibetano, ma il “topo di metallo” risuona proprio bene!

    • Confesso che uso questo “mantra” come scherzo. In effetti mi hanno dato questo responso a Pomaia, un’astrologa tibetana. È affascinante. Hanno gli animali come l’oroscopo cinese, ma suddividono in legno, metallo, ed altre 2 tipologie. ❤

  20. Un vecchio adagio dice…..un asino può sembrare un cavallo !a prima o poi raglia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *