“La nostra ansia non proviene dal pensiero del futuro ma dal desiderio di controllarlo.” (Kahlil Gibran)

Posted on Mag 6, 2017 in +100 Like FB, Blog, I più visti, Riflessivo | 111 comments

“La nostra ansia non proviene dal pensiero del futuro ma dal desiderio di controllarlo.” (Kahlil Gibran)

"La nostra ansia non proviene dal pensiero del futuro ma dal desiderio di controllarlo." (Kahlil Gibran)

“La nostra ansia non proviene dal pensiero del futuro ma dal desiderio di controllarlo.” (Kahlil Gibran)

Il controllo…
Quante volte ci sentiamo come smarriti quando abbiamo la percezione che non stiamo “controllando” qualcosa…
In qualche modo la paura di perdere il controllo è legata al sentirsi “sicuri” in ogni situazione.
È come se non riuscissi ad “affidarmi”…
Vi è mai capitato?
Buona giornata.

Segui i nuovi commenti su FaceBook!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

111 Comments

  1. Buongiorno!

  2. Le cose più belle nella vita sono quelle che sono fuori dal nostro controllo….

    • Quelle che ti lasciano talmente stupito che senti dentro un’emozione incontenibile… Eh si… comprendo bene quello che scirvi Rosanna! Buongiorno…

    • Buon giorno a te 😊

  3. Bruttissima sensazione ‼️

  4. Controllo è la mia parola d’ordine. Mi è capitato raramente di perderlo ed è stato destabilizzante. Fermarsi, riflettere, ritrovare il punto in cui la linea si è intersecata con la tangente e riprendere da lì. Non c’è altra soluzione

    • Buongiorno Barbara. Infatti è proprio in quel “eccessivo” desiderio di averlo che potrebbero nascere qualche disagio ansioso. Talvolta potrebbe essere più leggero il semplice “osservare”, per poi analizzare (come indichi te).

    • Con ordine, affronta il disordine; con calma, l’irruenza.
      Questo significa avere il controllo del cuore.

      Sun Tzu

    • Perfetta sintesi!… grazie…

    • Quel che non so capire è questo: meglio il controllo del cuore o della mente? Sono cose diverse ma non riesco a capire se più importante l’uno o l’altro

    • Per quello che scrivi, mi sembra di capire che la “mente” sia prioritaria per te. Forse potrebbe nascere un problema di “godimento” delle emozioni poiché “bloccate” in ingresso.

    • Mi ripetono continuamente di aprire il cuore. E io continuo a chiedere perché. Loro rispondono che è giusto così, che tramite il cuore si sentono le emozioni. Io rispondo che le terminazioni nervose sono collegate al cervello quindi ricaschiamo in un circolo vizioso dal quale non si esce

    • Perché farmi del male da sola?

    • Appunto… è per quello che ti indicavo “la mente”. Mi sembra che nel tuo caso, sia vitale non perdere l’equilibrio. Sul come mai di questo, diventa difficile farlo tramite messaggi. Ma so che hai compreso quello che ti sto scrivendo.

    • Sì, avremo modo di discuterne

    • Certo Barbara! Più che volentieri.

  5. Buongiorno Franco buona giornata!

  6. ‘Giorno

  7. È vero! A volte si preferisce controllare tutto.. rimanere al sicuro.. ma ci precludiamo la possibilità di capire che scegliere di lasciarsi andare può veramente essere bello!
    E si può, sull’onda delle emozioni, fermarsi.. vedersi e mettere a punto quello non ci piace.. per poi lasciarsi andare di nuovo con maggiore slancio!!

  8. Controllo Boh!! La mia Vita è stata sempre gestita dal Non Controllo!! Direi che dove leggerla al contrario !!

    • In effetti su certe cose potrebbe essere anche così! Buona giornata Giusy!

    • Buongiorno Giusy!! Se la tua vita è stata senza controllo.. per te uscire dagli schemi potrebbe essere cominciare a farlo!!! Magari ti piace!!

    • Buongiorno Daniela Ceppatelli io devo entrare negli schemi… infatti la mia cabina Armadio da tre mesi è in ordine!! Devo Entrare Negli schemi per poi cambiarli ogni giorno se no mi annoio!! Essere stata per tanto tempo una Selvaggia infondo mi è piaciuto adesso devo solo un po’ Domarla!! 😂😂

  9. …grazie..!proprio cosi…..!

    • Buongiorno Graziella! Eh si… molte volte diventa proprio una situazione “bloccante”… Buon sabato!

  10. Gia’!…tutto quello che ci potrebbe sfuggire di mano! Spesso pero’, la vita co riserva delle grandi sorprese ( positive! ), proprio mentre siamo impegnati in altre cose…ed e’ proprio allora che scopriamo quanto sia importante il “saper accettare con gioia i doni della vita”!

  11. L’ossessione del controllo fa perdere il controllo

  12. Con la preoccupazione di controllare il futuro ci scappa di mano il nostro essere nel momento presente….il futuro è un incognita il presente è la certezza quindi vivere al meglio il presente in tutte le sfumature della vita abbandonandosi alla vita per non rimanere dei bruchi ma essere splendide farfalle

  13. Appunto …… LASCIARE ANDARE✨✨✨✨✨

  14. Si è successo e succede… ma non si può controllare tutto… ci lavoriamo su per lasciare andare tutto ciò

  15. La vivo…

  16. Ma si può migliorare no?

    • Certo Speedy… teoricamente tutto è migliorabile. Buona giornata!

  17. Beh l’ ansia per me non essere sicuri, sempre ribadisco, se dipende solo da me non ce ansia, pero abito con tanti!!

  18. Le ansie o in un modo o in un’altra non ti lasciano mai soli

  19. Ciao Franco! Eccome se mi riconosco!!!

    • Ci credo Federica! Anche se… stai facendo dei passi grandissimi!

  20. C’era un tempo in cui dovevo avere tutto sotto controllo, oltre la responsabilità dei miei cari avevo anche quella di molti altri, adesso che non ho più nulla, ho perso anche la smania di avere il controllo, lascio che accada

    • Comprendo Vincenzo… ed è una bella “leggerezza” adesso poter dire “lascio che accada”…

    • Non c’è altro modo, la leggerezza ha un costo elevato, ed io l’ho pagato tutto, come è normale che sia 😊

  21. Vero io devo imparare!Buon pomeriggio

    • Ciao Manuela! Non sei l’unica… Buon pomeriggio anche a te.

  22. Ne abbiamo già discusso

  23. Già abbiamo la consapevolezza di non aver saputo dominare il passato.Nel presente il pensiero è pressante…ci tallona ogni istante.Perché non lasciare al futuro che sia il futuro a dover essere controllato lasciandogli anche la prerogativa della sua immediatezza futura?

    • Eh si Angela… Se ci guardiamo indietro possiamo vedere che quel “futuro” di allora non era affatto controllabile… e forse è proprio in quello che risiede quel desiderio ancora di “provare” a controllarlo… quando sarebbe “giusto” lasciare che sia…

  24. Buon pomeriggio Franco

  25. Eeee già

  26. Gia’!…quando ci sentiamo “impotenti”…almeno a me succede cosi’!

  27. Franco sai nn ho paura del futuro nn ci penso…come chi pensa spesso alla morte io per niente vivo serenamente senza tante pretese ma vivo buongiorno Franco Bazzini❤

  28. Immaginare un Futuro Felice è indispensabile per indirizzare la Manifestazione della propria Vita in Realtà. :)

    • Vero Andrea… è quando quel “futuro” diviene l’unica cosa che ci può rendere felici che possono arrivare alcuni “Problemi”…

    • Supereremo il dualismo e nuovi modelli prenderanno forma nella nostra mente e nella forma!.

    • Ed un fantastico proposito!…

    • Nell’invisibile già esiste, sta prendendo forma. :)

  29. Bisognerebbe far scorrere la vita come va senza pensare ! Tanto quando le cose vogliono succedere non le fermo

    • Vero Isa… ed è in quel “lasciar andare” che possiamo imparare tanto…

  30. L’uomo crede di poter “controllare” ogni cosa ma… ciò che raramente comprende è che, essendo parte di un tutto, tutto è determinato da forze sulle quali non abbiamo nessun controllo.

    • Vero Daniela… Introducendo il concetto di energie sottili molte cose non sono soggette a noi. Quello che possiamo fare è impegnarci affinché il nostro qui ed ora non diventi una “scusa” per non agire, rimanendo però nella consapevolezza del dove “siamo”.

    • Concetto molto interessante, ce né sarebbe da dire….
      Dal momento che si tratta si è consapevoli non esistono “scuse”….

    • Si… ce ne sarebbe da dire…

    • Scusa… c’era qualche “si tratta” di troppo!

    • No problem… comprensibilissimo…

  31. Buongiorno Franco!

  32. Credo che tutti noi abbiamo avuto il piacere di conoscere questo stato d’animo, quello che non accetto sono invece le persone che ti prendono in giro se gli si confida questo ” segreto “.
    Credo che siano più fragili di chi ha il coraggio di affrontare il discorso

    • Come “sempre” Mariella… generalmente è più facile giudicare/criticare che non guardarsi dentro…

    • E sempre più mi accorgo di quanta melma di superficie è rivestito questo mondo….
      Mah…

    • può essere… forse, la cosa più importante è rimanere concentrati sulla nostra “pulizia”… in qualche modo, “vedere” l’altra, distoglie energia…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *