“Perdona gli altri, non perché essi meritano il perdono, ma perché tu meriti la pace.” (Buddha)

Posted on Lug 2, 2017 in Blog, Riflessivo | 67 comments

“Perdona gli altri, non perché essi meritano il perdono, ma perché tu meriti la pace.” (Buddha)

"Perdona gli altri, non perché essi meritano il perdono, ma perché tu meriti la pace." (Buddha)

“Perdona gli altri, non perché essi meritano il perdono, ma perché tu meriti la pace.” (Buddha)

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

67 Comments

  1. Chi perdona dona a se stesso

  2. Sempre..perdonare a priori.Anche se poi dovute distanze.Perdono cancello dimentico..mi ricordo di tutti però..bene o male anche chi mi ha ferito ha fatto parte di un momento della mia vita.Poi mi ricordo tutti anche con affetto..non parlo solo della vita sentimentale.Questo per la mia pace..questa è la mia forza

    • Che bello Maria… un bell’equilibrio… per la pace e per la forza…

    • In tutto il mio essere “svitata e con qualche rotella fuori posto..almeno ho questo pregio ..un equilibrio di forza..bello si..grazie Franco😙

  3. Occorre un tempo.. per sopire la rabbia, la delusione, quello che ci fa stare male.. e quando trovi la pace, allora perdoni..

    • Vero Daniela… non è facile farlo nel momento che ancora senti la “ferita”… però potrebbe essere un “velocizzante” se fatto quando ancora un po’ “brucia”…

    • Probabile.. può essere un velocizzante.. dovrò provare… posso cominciare da me…

    • Ed è un bellissimo inizio…

  4. Per trovare la pace, ci vuole fare il percorso di dolore, pero dopo capi che la persona non era in la mia stessa strada niente a vedere con me, la pace interiore e mia!!!!❤

    • Si… quando prendiamo consapevolezza che le strade erano “diverse” anche se si sono “Incrociate”, possiamo riprendere a vedere il tutto con occhi diversi…

  5. Daniela, come dici il tempo, quando siamo in dolore non capivamo niente, un abbraccio!!!!❤

    • A volte Paula Maria Debiasi è semplicemente che non vogliamo perdonare… un abbraccio a te. Buona serata

  6. Quanta verità in questa frase lasciando andare si guadagna la pace

    • Proprio intensa Rosanna… Il “lasciar andare” è molto importante…

  7. Vero verissimo concordo perdona per te. …….ciao Franco Bazzini

  8. Il perdono una bella cosa ..riuscire <3

  9. Buona serata

  10. Qui purtroppo sono molto carente… spesso la rabbia per il dolore che ho subito non mi consente di perdonare… qui devo lavorare molto… mi serve molto tempo per sanare le ferite! Qui ho molto da imparare… il rancore devo imparare ad affrontarlo e sconfiggerlo! Grrrr

    • Non è certo una “passeggiata” Sabrina!… ma è già importante iniziare a focalizzarlo… e sentire dentro di noi come potrebbe essere più “leggero”…

  11. Grandioso!! Il rancore, il pensiero nevrotico, la rabbia, fanno male solo a noi che la portiamo dentro. Perdono è dimenticare, è pace.❤️

  12. Vedere il cadavere del nemico che passa, tuttavia, dona infinito piacere! La mia filosofia è: Dio perdona, io no! Se mi fai uno sgarbo importante, gira al largo o ti asfalto…. perché, a essere troppo buono, si passa per cojoni

    • È una filosofia di vita che usano in molti… non mi ci ritrovo, ma la capisco Sara. Buona giornata.

    • Buongiorno a te….

    • PS. Si arriva a questa convinzione dopo aver conosciuto l’ipocrisia e l’opportunismo!

    • Per quella che è la mia esperienza (e sottolineo “mia”), si “rimane” in quella convinzione forse per “paura” di essere nuovamente feriti dove non siamo riusciti ancora a “guarire”.

    • Sono sufficientemente temprata dalla vita, è davvero difficile ferirmi, almeno quanto farmi arrabbiare, sfortunato è però chi riesce a farmi andare in collera perché lo rimpiange amaramente…. come si dice: l’ira dei buoni è quella che deve far paura

    • Se questo ti fa stare veramente bene… allora va bene così… Mi ripeto, non è la mia “filosofia”, ma la capisco.

    • Da grande soddisfazione affondare i canini nel collo del nemico, è davvero catartico

    • Continuo a non concordare Sara…

  13. …e facimme sto’ sacrificio, dai!

  14. Operazione alquanto difficile le talvolta. ..

  15. Una massima di altissimo valore spirituale…bello! Lo accetto! Purché non ne approfittino o diventino recidivi, però!…spero di non essermi resa “impopolare”! Buon pomeriggio, Capitano!

    • 😀 Ma no! L’importante è come lo viviamo “noi”..

    • Tutto, purché ci sia pace e armonia… io lo vivo così!🎀🌼🎀

  16. Fatto, anche se a volte resta il dolore, per mio bene la pace sia!!!!❤

    • Bello Paula!

    • possibile che solo io sia la cattiva che se subisco un torto non riesco a perdonare??

    • Forse è solo un meccanismo di “difesa” per ciò che abbiamo vissuto… Talvolta è importante alzare dei “muri” per proteggersi, poi, si potrebbe valutare la possibilità di abbassarli nuovamente…

  17. ma cosa intendete per perdono anche tradimenti , bugie,manipolazioni, tutto al dimenticatoio?

    • Non c’è un “limite” Maria Antonietta… Tutto quello che possiamo tenerci dentro e che ci può mettere in “sofferenza”.

  18. Perchè perdoni te stesso! :)

    • Ed è un bella “partenza”…

    • Con il perdono la nostra energia scorre nuovamente per questo perdoniamo noi stessi, oltre al fatto che impariamo ad accettare anche quello che ci sembra slegato da noi, per poi scoprire che siamo responsabili di tutto ciò che ci accade essendo una lezione per crescere e scoprire ciò che non vogliamo e dare il diritto agli altri di essere se stessi.

    • Molto profonda come riflessione Andrea… Grazie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *