“Non perdonare sempre, poi si abituano”

Posted on Ago 4, 2017 in +100 Like FB, Blog, I più visti, Riflessivo | 75 comments

“Non perdonare sempre, poi si abituano”

Non perdonare sempre, poi si abituano

logo neutro

Huao!
Molto provocatoria questa frase (non so di chi sia)…
Cosa ne pensate?
Buona giornata!

logo neutro

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

75 Comments

  1. Il perdono.. cosa devo perdonare.. sono sicura che anch’io non devo essere perdonata??
    Posso andare oltre.. lasciare andare.. nel caso riderci sopra.. ma con determinazione..

    • Già… la determinazione che ci può proprio essere utile Daniela!

  2. Del web….l’avevo già letta!!…ma è profondamente vera!….è sinonima di :” ho messo troppe virgole ..devo mettere un punto”…!

  3. Ma quando esplodo, si allontanano!!!!❤ punto finale!!! buon pomeriggio, tutta verita!!!

  4. Verissima…. Purtroppo a volte l’educazione, il perdono, non servono ad altro che a far perseverare in atteggiamenti sbagliati…

    • Proprio vero Barbara… molto può aver origine da quello…

  5. A volte infatti faccio apposta.. tanto per usare un linguaggio che conoscano ..

  6. gia

  7. Il perdono alleggerisce l’anima… ti senti piu’ leggero, voli come un aquilone, il cuore e’ pregno di pace… ma non deve diventare un’abitudine… cavolo!!
    Buona domenica Franco!!!

    • Giusto Fiorella! L’abitudine può diventare una “gabbia”… buona domenica anche a te!

  8. Ma perdono sempre..

  9. Difficile perdonare e se riesco non dimentico !

    • Forse Marisa non è il vero “perdono” allora… Ma non tanto per l’ “altro”, quanto per noi che non siamo in grado di “lasciar andare” e, forse, rimaniamo “aggrappati” ad un qualcosa che non sempre ci può portare del ben-essere… cosa ne pensi?

    • Si ,è vero ma ha volte ti fanno così male che faccio più fatica a dimenticare che ha perdonare!

    • Mi hanno fatto tanto male tanti anni fa, penso ancora a quella persona, vorrei rivederla, abbracciarla, ma qualcosa mi trattiene. Era una grande amica

    • Forse, puoi comunque “fare” qualcosa da un punto di vista energetico… se non sei più in contatto con lei. Prova a cercare sulle “Costellazioni Familiari”.

    • Grazie , ma dove trovo Costellazioni Famigliari?

  10. Dolce pomeriggio Franco

  11. Io perdono (dipende dalla situazione)…. a volte subito … a volte ci vuole più tempo ….. ma non dimentico .
    Buon pomeriggio

    • Comprendo Anita… Ed è in quel “non dimenticare” che, forse, ci possiamo domandare se ci porta del ben-essere oppure no…

    • Giustissimo Franco…. riccordare non vuol dire portare rancore ma solamente fare attenzione ….. esperienza parte del nostro bagaglio .

  12. Ma si facciamolo per noi <3 non per gli altri

  13. Perdonate perdonate, così almeno possono rifarlo sennò che gusto c’è!

  14. Tutti santi e sante, il perdono è divino no terreno.

  15. Nn riesco. ..son fatta così

  16. No!Perdona e poi… cambia strada, così non c’è pericolo di ricaduta!

    • Bella strategia Dana!

    • A me…sembra quella giusta… Nessuno deve diventare ciò che noi vogliamo…E…non possiamo andare bene x tutti…. Questo però non è un errore…. è la realtà….

  17. Se perdoni ti liberi tu…il problema e della”altro..

    • Concordo Agnese… È veramente un “atto” importante che possiamo fare…

  18. Se non perdoniamo la rabbia..il dolore ..il rancore..rimane dentro di noi ovunque andiamo ..
    Il perdono e un processo di crescita e di guarigione per noi…prima o poi tutti dobbiamo passare attraverso il perdono..per noi stessi e per gli altri…
    In situazioni difficili..pocchi piacevoli..tristi..scuri..terribili..che ce bisogna di perdonare.. altrimenti che bisogno ce di perdonare…e il nostro bambino interiore che non riesce a perdonare perche e ferito, e stanco, e triste, non è ancora pronto..ma gli dobbiamo stargli.. vicino..amarlo… comprenderlo… darli il tempo di cui ha bisogno..
    Anche perché ogni situazione ogni persona lo abbiamo attrato noi nella nostra vita non è arrivato a caso…
    Se comprendiamo e accetiamo che siamo responsabili il 100 % della nostra realtà allora la fuori non ce nessuno da perdonare ma dobbiamo perdonare noi stessi perche siamo noi che abbiamo creato tutto…
    (Il perdono e un passaggio dificile ma prima o poi ci tocca a farlo)

    • Molto intensa e profonda come riflessione Miranda… grazie… Bello poter leggere un “atto offensivo” a noi rivolto come una ferita non risolta del nostro bambino interiore… e forse da questa iniziale riflessione possiamo veramente trovare degli spunti utilissimi per noi…

  19. Assolutamente vero

  20. Ho riflettuto a lungo su questo post…ma, soprattutto sul significato di questa parola: “perdono”. Certo perdonare ci rende “nobili”!…ma, per quanto riguarda la mia esperienza…(purtroppo!)…perdonare chi non ne ha compreso l’ importanza e non ha effettuato un “sentito” pentimento, può indurre alla reiterazione! Bene! Ho deciso di fare il “compromesso” con me stessa…perdono sì, ma rimane tra me e me! …e mi adopero ad osservare, là dove mi è possibile, il comportamento del “perdonato”! Ok? Non mi basta essere in pace con me stessa! L’apoteosi sarebbe essere in pace anche con il “perdonato”!!! Quella è “pace”!!! Mettiamoci una pietra sopra e…non sbagliamo più!!! Allora ” il perdono” ha un senso!…in my modest opinion!

    • E come opinione è importante a prescindere Marina… poiché è parte della nostra esperienza… Senza entrare in ambiti “religiosi” (qualsiasi essi siano), forse è importante come ci sentiamo “noi” nel farlo…

    • Come vuoi che ci si senta, carissimo?…da gran signori…nobiltà allo stato puro! Non mi interessano le vittorie di Pirro…ma neanche di fare le fatiche di Sisifo! Preferisco indirizzare le mie energie altrove!!! Buona Notte, Capitano!🎀😴🎀

    • ‘notte Marina!

  21. Appunto..
    Nanotte Franco

  22. Vero!!!sante parole !!!ciaooo Franco Bazzini

  23. Vero ,anzi per me non esiste perdono quando tradiscono!!!

  24. Assuefazione ad essere perdonati! Mmmmmh! Grandi perplessità…ma ho già riflettuto…a fondo!!!

  25. Sante parole !!!doni il tuo cuore , è come sempre sì sbaglia… sì nasce tondo , è fondo sì muore.

  26. Si perdona ma l’altra persona nn deve saperlo…perchè tendono a vedere il perdono come un'”autorizzazione” a rifare ancora del male in quanto convinti che verranno di nuovo perdonati. Per cui il perdono si…ovviamente deve essere un perdono spontaneo e non perchè ti dicono che solo chi perdona è in pace e si è grandi. IL perdono deve essere elaborato e a seconda della gravità dell’offesa ricevuta e della sensibilità della persona richiede un certo lasso di tempo.

    • Bello se riusciamo a fare questo “rito” anche “solo” con noi stessi senza rivelarlo Terry… Grazie della tua riflessione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *