“Le cose che ti fregano non sono gli eventi ma le aspettative.” (Alex Bellini)

Posted on Gen 15, 2018 in Blog, Riflessivo | 74 comments

“Le cose che ti fregano non sono gli eventi ma le aspettative.” (Alex Bellini)

"Le cose che ti fregano non sono gli eventi ma le aspettative." (Alex Bellini)

“Le cose che ti fregano non sono gli eventi ma le aspettative.” (Alex Bellini)

Buongiorno!
C’è un “mondo” dietro questa frase…

E quante volte possiamo aver “scambiato” una aspettativa per un qualcosa che pensavamo fosse “normale” ricevere…

Magari dopo aver fatto qualcosa a qualcuno…
Ma il nostro sistema di “riferimento”, difficilmente è “uguale” a quello di altre persone…

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

74 Comments

  1. Buongiorno franco

  2. Già…..le aspettative….diciamocelo “meglio non aspettarsi mai nulla ” !!!!!

  3. Senza aspettative.. ma in realtà alla fine.. mi aspetto sempre qualcosa.. come posso riuscirci?
    Buongiorno Franco, buon lunedì

    • Buongiorno Daniela. Forse un primo passo potrebbe essere quello di “riconoscere” dentro di noi quando stiamo avendo delle aspettative. E da lì iniziare a domandarsi “come mai”…

    • Lo riscosco.. so che metto sempre delle aspettative..perché..forse so anche questo…
      È l’ultimo passaggio.. lasciarle che mi rimane difficile..

    • Magari potresti “domandare”…

    • Già..

    • Già… 😁

    • Domandare intendi chiedere per far capire cosa ti aspetti o domandare per capire il perché del comportamento dell’altro?

    • Ciao Sabrina. Intendo “comunicare” cosa potrebbe farmi “piacere”. Talvolta non è sempre così “scontato” che sia capito.

    • E se tu lo comunichi ma non viene raccolto?

    • In quel caso potrebbe essere solo un nostro “desiderio” di cui l’altra persona non ne è “partecipe”.

    • Ma in un rapporto due persone devono essere partecipe l’uno dei desideri dell’altro , altrimenti è un percorso a senso unico?!

    • Certo. Quello è sicuramente il “top”… mi è difficile però riprenderti meglio non conoscendo a cosa fai riferimento nello specifico.

    • Certo ! Io avrei mille cose da dirti ma scrivere è complicato

    • Se vuoi possiamo provare in privato.

    • È difficile esprimere i contenuti e i pensieri solo scrivendo! E questo che volevo dire!

    • Si… talvolta lo può essere…

    • È una storia che è la più comune del mondo! Senza un futuro sicuramente, ma senza il coraggio di dire basta! Più semplice di così! Il problema è che nessuno dei due lo vorrebbe veramente .

    • Comprendo Sabrina… Ed allora può diventare importante avere la consapevolezza di “accettare” ciò che sta avvenendo. In quel caso, le “aspettative” potrebbero diminuire molto…

    • Giusto ! In effetti ci sto provando ! Ridimensionare le aspettative sarebbe già un primo passo verso una tranquillità. Giusto!?

    • si… potrebbe già essere un primo passo.

    • Grazie!

    • Di niente! Buon pomeriggio Sabrina.

    • Anche a te!😘

  4. Aspettative Si o Aspettative No, Sognare Si o Sognare No, questo è il dilemma. Che Vita Viviamo se il godimento ed Emozione deve avvenire solo se si Avvera’ !!! Buongiorno Franco un bel questito!!

    • Buongiorno Giusy! Eh si… forse il sognare può essere un qualcosa di solo “nostro”, mentre le aspettative possono coinvolgere anche altre persone… ed è lì che potremmo avere delle sorprese…

    • Penso che se si diventa troppo “Ragionamento” si rischi di perdere quella Gioia da Bambino, quando rimane sul divano ad aspettare il biberon dalla Sua Mamma… ok oggi siamo adulti, ma quanto è bello ricevere le aspettative che aspettavi!! Quello che secondo la
      Mia esperienza deve cambiare è Aspettare non è male, ma se non avviene direi: Peggio per Te non sai cosa ti Perdi perché io Valgo!!!

    • E questo è un sistema per non rimanerne amareggiati se non arrivano… Quello che è importante è che siamo veramente sereni dentro…

    • Se siamo sereni dentro tutto il resto può andare a Vaffa!! Questo Si, che deve cambiare in Noi!!

    • Ecco! La serenità è proprio importante…

  5. Caro Console, buongiorno!
    Noto che sai essere puntuale al mattino…uhm, bene. Ti stavo aspettando!
    Ho già letto l’ argomento…eh già, le aspettative son quelle cose che più ci fregano.
    Cazzarola, a rigore di logica, sarà bene che domattina non ti aspetto, nn vorrei che mi dai “buca” e ci resto fregato!

    Cazzeggio, caro il mio Console!
    Piuttosto, non ti affendi mica se ti chiamo Console?
    Bhe, in tal caso… chiedi scusa al mio T9 che ha sto vezzo di darti del Console più che Counselor… probabilmente, odia il lessico British… Bhoooo, è più matto di me sto cellulare.
    Lasciamo perdere il cazzeggio, di che discutevamo? Ah, della fregatura data dalle aspettative.
    Eh già già… sarà perché nell’ aspettative riponiamo una componente come la speranza.
    In fondo, l’ atteggiamento del “sperare” non è un senso, un vezzo carico di positivismo?
    Eh lo so….lo diceva sempre la buona anima della mia nonna a mo’ di saggio: ” chi di speranza campa, disperato muore”!
    Addio pensiero positivo!
    Facciamo così, io domattina non ti aspetto, in tal modo non ho una aspettativa che possa gustarmi l’umore!
    Saggio colui che non riponne speranza in niente e nessuno, tranne che in se stesso.
    L’unico modo, per non restare delusi…più che dagli altri, giacché “gli altri” non difettano le tue speranze…in verità sei tu, che difetti nell’ aspettative delle tue stesse speranze.
    Console, c’hai capito il senso in ciò che ho appena detto?
    Io no…ci devo pensare sopra.
    Piacevole giornata a te.

    • Evvai!!! Magari possono fare il console nell’isola del ben-essere! E… per quanto riguarda le aspettative… generalmente sono legate ad un “ritorno” su una qualcosa che ho fatto (nella maggioranza dei casi nei confronti di persone). Ed è qui che posso fare molto per non “alzare” questo livello. Magari usando una comunicazione che metta in “chiaro” cosa sta avvenendo… Spero di essere saltato chiaro anche io… Stamani ho bisogno di un barile di caffè! Buongiorno.

    • Guarda, anche sull’ isola che non c’è puoi fare il Console…de sicuro, sarebbe l’ unico luogo del benessere.
      Smunita di abitanti…di umanoidi in postura eretta è priva di orpelli techinologici,
      Ed ogni altra forma di contaminazione umana, si vivrebbe da dio!
      Si che sei stato chiaro… infatti non ti aspettare che ti “ritorno” il barile di caffè che t’ho appena fregato!
      Patti chiari e amicizia lunga.
      Buon caffè…

    • Ah ma allora provochi?

    • Ti saluto!

    • Buona giornata!

  6. Forse ci hanno fatto credere qualcosa che non era

    • Forse… magari, qualche volta, possiamo averci messo qualcosa in più di nostro per “volere” che fosse così. Cosa ne pensi Anna?

    • Certo ,ma dall’altra parta magari sarebbe bastata un po’ di onestà per farci capire quello che non volevamo capire

    • Vero Anna… quella è importante… forse talvolta è “solo” un problema di non perfetta comunicazione. E se fosse quella sarebbe molto più semplice…

  7. purtroppo!Ma come si fa a non averle?

    • Forse iniziando “riconoscerle” possiamo domandarci se veramente è un qualcosa che può “essere” oppure se è solo un qualcosa di nostro. Magari legato a qualche credenza o bisogno.

  8. Com e vero e quante delusioni!Si deve riuscire a non averne per non soffrire mi sto impegnando!Buongiorno Franco

  9. Buongiorno Franco.
    Niente aspettative. Se arrivano godiamoci quel momento.
    Bella giornata a te ☕

    • Eh si Claudia! Ed allora diventa un bel momento “leggero” da vivere! Bella giornata anche a te!

  10. Per me dipende da persona a persona, quello che he importante per me non lo he per l’ altro!!!! Buon lunedi Franco!!!❤

    • Giusto Paula… ognuno di noi ha un “sistema” diverso… buon lunedì anche a te!

  11. Vero…. buongiorno…

  12. Pura verità!

  13. Già! Per questo è meglio non supporre mai nulla, non dare niente per scontato e affinare la tecnica di afferrare le cose al volo! C’è ancora una persona da cui mi aspetto molto…ma veramente molto…moltissimo! Me stessa!

  14. Oh già …la devo smettere…

  15. Vero!!….la delusione delle aspettative….va “contenuta”!..

    • Si… forse anche “prevenuta” con un “bel” lavoro di consapevolezza…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *