Le palle non perfette che la vita ci “alza”

Posted on Lug 26, 2016 in Blog, Motivazionale | 2 comments

Le palle non perfette che la vita ci “alza”

Ieri pomeriggio ero a pranzo con un amico e ci siamo soffermati a riflettere sul senso della leadership e sul come posso far emergere al meglio le risorse di cui dispongono i miei colleghi dei quali sono responsabile.
Molto dipende da come è stata formata la squadra. Me l’hanno imposta? L’ho trovata già così? L’ho scelta io?
Comunque, non sempre (o quasi mai) mi è permesso cambiarla (come tante cose che ci succedono nella vita quotidiana).
Ovviamente la prima cosa è legata a come io mi pongo nei loro confronti.
Come leader, sono anche il coach della squadra. E come ogni buon coach devo sapere e capire quali sono le vere attitudini dei miei colleghi.
Sicuramente il sapere ed il capire richiede sforzo, ma quali risultati positivi in più posso ottenere per tutto il gruppo di lavoro se ognuno è valorizzato e stimolato al meglio?
Non tutti nascono attaccanti o difensori o registi o centrocampisti, come non tutti nascono alzatori o schiacciatori. Ma tutti assieme, al meglio delle loro possibilità, possono far si che tutta la squadra raggiunga l’obiettivo!
Una lettura interessante a proposito è “Intelligenza Emotiva al Lavoro” (Hendrie Weisinger).

Se poi caliamo dentro di noi il concetto di Leader sulle nostre componenti interne e su quello che ci accade nella vita… diventa divertente riflettere guardando questo video di Velasco in cui possiamo immaginare gli “alzatori” come ciò che la vita ci propone quotidianamente.
Non sempre riceviamo delle palle perfette da schiacciare, ma se riusciamo a concentrarci sempre al meglio delle nostre possibilità, senza lamentarsi, senza addossare scuse, possiamo riuscire a schiacciare anche ciò che è difficile. Non accadrà sempre, forse raramente, ma qualche volta potrà succedere!

Buona giornata e buona visione del video!

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1802981366603894&id=1777476349154396

2 Comments

  1. Lavorando insieme, pero capire come funziona ciascuno emotivamente in sue responsabilita, per tirare una squadra per me bisogna essere attento la unita e forza dill leadership!!!!❤ buon lavoro!!!❤

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *