Costante o Inconstante

Posted on Ago 1, 2016 in Blog, Riflessivo | 59 comments

Costante o Inconstante

La mente come il paracadute

logo neutro

Buon inizio settimana a tutti! Come ci sentiamo oggi?

Costante o Inconstante (sempre una coppia di grandi contrari psicologici di Brenifier)???

Il tipo Costante “Privilegia la regolarità degli esseri e delle cose.”
Il tipo Incostante “Ricerca la varietà in tutte le sue forme.”

Certo che una domanda così di lunedì mattina!…

logo neutro

Vediamo meglio…

logo neutro

Il Costante divide il mondo in ciò dove si trova a proprio agio (tutto cio che è familiare) e dove si sente spaesato (l’immensità dello spazio). Pertanto è difficile che oltrepassi i prorpi confini ed abitudini per mantenere i prorpi punti di riferimento (sia nelle relazioni che nelle azioni). Qualsiasi cosa si costruisce su ciò che ha, su ciò che è già acquisito.
Per questo è sempre uguale a se stesso. Le relazioni con gli altri sono facilitate dal suo apparire fidato ed impegnato. Non teme la noia e pertanto le novità non sono così importanti.
Ovviamente la prudenza è molto alta verso ciò che è estraneo o straniero. Il problema è che può diventare prigioniero del suo guscio (abitudini, ambiente, tradizioni) diventando rigido e chiuso.

logo neutro

L’Incostante invece vive il mondo come un luna park pieno di scoperte e novità! Ciò che già conosce lo annoia facilmente (posti, attività, persone); è decisamente un tipo la cui libertà è importantissima.
Proprio per questo sa adattarsi benissimo alle nuove situazioni con la sua immaginazione ed iniziativa.
La cosa positiva è che essendo aperto ad ogni innovazione può rappresentare un elemento importante per il progresso della società.
La controparte è che seguendo la propria indole libera, può cambiare idea molto velocemente rendendolo, agli occhi degli altri, una persona instabile e talvolta asociale.

logo neutro

Ed anche su questa coppia… il gioco di coniugazione non è banale!
Visto che è lunedì… direi di far entare in gioco la nostra parte costante, poi nel pomeriggio fantastico un po’ con il mio Incostante ed esploro nuovi territori! Altrimenti adesso non lavoro!!!

Buona giornata a tutti

logo neutro

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

59 Comments

  1. Io sono l’incostanza fatta in carne ed ossa……a volte dico purtroppo perché tipo vorrei avere costanza in alcune attività….mah mi è davvero difficile a dir poco!!!e sinceramente però mi amo così il mio mondo è proprio un luna park….dove ogni gg devo aver stimoli nuovi altrimenti se’ una situazione diventa costante mi sento morire….mi spengo….è come sé mi sentissi in gabbia…e allora là faccenda diventa pericolosa….perché x me è importante avere una via di fuga SEMPRE!!!! Infatti il mio sogno è viaggiare x lavoro scoprire cose nuove incontrare persone confrontarmi raccogliere tutto ciò che mi serve e poi scappare in un altro paese…..e così continuare a scoprire conoscere apprendere e portar via con me tutto ciò che di utile mi possa servire……questo sarebbe proprio il top per il mio bisogno di libertà…. IL BELLO DI ESSERE INCOSTANTI È PROPRIO QUESTO……VIVO LÀ MIA LIBERTÀ DI ESSERE INCOSTANTE FREGANDOMENE DEL GIUDIZIO DI PERSONE LIMITATE COME I COSTANTI…….

    • Huao!!! Questa si che è una dichiarazione di intenti spettacolare! In questo caso la tua costanza è quella di avere esperienze… forse sei più costante di quello che pensi!

    • Sono costante nell’essere incostante intendi??

    • Sei costante nella tua sete di “conoscere” che è più forte della tua “incostanza” del “luogo”. Questo, perlomeno, è la sensazione che ho registrato.

    • Assolutamente….si Franco proprio cosi…

  2. Il costante in persona !!!

  3. Eccomi! Incostante…ogni situazione e’ un’ avventura con una miriade di cose interessanti da scoprire. Le cose nuove mi affascinano, mi chiamo Novelli! Quale nome poteva essere piu’ appropriato?!
    Il nuovo e’ entusiasmante, carico di magia e soddisfa pienamente la mia intraprendenza…ma!…ho preso anche delle grandi “legnate” a causa del “nuovo”!!! Non avendo infatti termini di comparazione, dovevo adattarmi alla situazione, piacevole o spiacevole che fosse. Pero’, nella mia incostanza, tra una pausa e l’altra, ho tutto il tempo per cimentarmi in qualcos’altro di nuovo! E’ vero…dai, lo ammetto!!! Tante cose iniziate e mai portate a termine…vedi anche i quadri iniziati e non finiti…i cosiddetti “incompiuti”!!! C’e’ una cosa incredibile da dire, quando infatti riprendo il lavoro, anche dopo molto tempo, il mio pensiero si riproietta immediatamente nell’istante in cui lo stavo facendo!!! Meraviglioso!…mi accingo cosi’ a riimmergermi in quel lavoro, ma con spirito nuovo…piu’ giovane!!!
    Costante lo sono diventata quando ho deciso di occuparmi di alcune piante nella mia casa. Appresa la notizia che dovevo essere costante nell’innaffiarle, ho subito attuato il suggerimento…ed ecco qua! La mia porta d’ingresso e’ la piu’ bella dell’intero condominio, grazie a quelle pianticelle messe proprio allo scopo di abbellire.
    Piu’ costante dovrei essere nello studio delle lingue che ho deciso di studiare…Tedesco e Francese. Non chiedo tanto, ma almeno arrivare al livello del mio Spagnolo…sempre meglio di niente. L’Inglese non e’ un problema! …grazie all’intuito di mio padre, iniziai da ragazzina…poi lasciato…poi ritrovato!!!”Beh, lo ammetto…una ripassatina non mi farebbe male! Poi c’e’ l’amore per la Musica e allora li’…ogni mattina a fare esercizi, scale, accordi…poveri condomini!!
    E’ temporaneamente sospesa, ma come posso dimenticare le scorribande di questa estate al mare in bicicletta! Non vedo l’ora di tornare a pedalare con “costanza”!!!
    Si’, anch’io faccio spesso dei buoni propositi di diventare piu’ costante, specie nelle cose pratiche…ma poi ritorno “Alice nel Paese delle Meraviglie” e…mamma mia, quante cose interessanti ci sono da scoprire!!!
    Il lavoro?…vado! L’Amore che ho per il mio lavoro, ricca o povera, e’ la mia costante!!!

    • Che dire Novelli?!? Citando il tuo riferimento?…Forse che ci possiamo “incasellare” nell’incostanza della costanza?… ma nel tuo caso è comunque stretto! Quindi… viva la Costanza “E” l’Incostanza… che ha accompagnato ed affiancato il “genio e sregolatezza” degli artisti! Ed è fantastico che tu le sappia leggere, amare e “sfruttare”… 👏

    • Troppo buono! Grazie di cuore!🌞

    • non “buono”… oggettivo!

    • I beg your pardon!😊…Mister “Oggettivo”!!! Ah ah ah!!!

    • Che meraviglia, Capitano! Altro che “genio e sregolatezza!!! Quando rileggo i chilometri delle cose che ho scritto…pari solo a fiumi d’inchiostro…mamma mia che emozione senza fine! Incommensurabile!!! Grazie davvero, Capitano…grazie di cuore!!!

    • che bello vero?!!! Buongiorno Marina.

  4. Allora…io mi autodefinisco da sempre incostante…è sempre stata evidente la mia voglia di novità, di cambiamento, di cose nuove…tanto che ho cambiato casa 7 volte!!(per dire…)
    Nelle caratteristiche del “costante” non mi ci ritrovo affatto… Ho uno spirito di adattamento altissimo e cambio idea dieci volte al giorno!! Le persone che mi amano hanno imparato ad accettare la mia indole e a volte hanno anche ammirato questo lato di me che in tante situazioni risulta favorevole nell’affrontare gli eventi della vita nel modo giusto! Quindi viva l’incostanza!!!

  5. Costante mi ci ritrovo di piu.

    • Anche io mi ci sentivo più descritto… poi mi sono accorto che la voglia di conoscere, sperimentare che ho è più dell’incostante. Infatti varie cose che all’inizio mi interessavano poi non avevano più quel richiamo iniziale… ma questo mi ha comunque permesso di scoprire ciò che non mi interessava veramente. Grazie Virginia. Buona giornata.

    • In questi test generalmente c è sempre una componente di entrambi…come che gli opposti si incontrano.

    • Vero! Per me sono simpatici ed interessanti proprio per quello…

    • Grazie Franco….

    • A te Virginia!

  6. Infatti, Agnelli era un incostante, dopo 2 minuti di una novità si annoiava! Il resto più tardi….

  7. Rieccomi! Guardando la mia vita dalla finestra, mi rivedo ben divisa: nel lavoro piuttosto costante ma con dei “permessi” quando sono al limite. Nella vita personale sono più abitudinaria ma una bella arruffata di novità non la disdegno quasi mai

    • Huao!!! Che consapevole mix! Simpaticissima la visione che dai “arruffata”! Si potrebbe quasi dire In-Costante!

  8. a volte secondo me, l’uno è l’effetto o la causa dell’altro.

    • In effetti si potrebbero mettere in una relazione ciclica… in modo da “usarne” in base al momento. Grazie Patrizia, buona giornata.

    • grazie a te!

  9. Resto del l’idea Che il mondo va abanti grazie all’apertura mentale x affrontare al meglio tutti i cambiamenti

    • Concordo Alejandra. L’apertura mentale è veramente importante…

  10. Una volta non finivo mai ciò ché iniziavo… ora che ho trovato la mia strada è faccio ciò che amo sono costante

  11. Lo ammetto si!
    Ma ciò mi piace…
    Sono un incostante ….
    Ed è per questo che sono sopravvissuta alle contrarietà della vita!

    • Ed allora che “incostanza” sia Anna!… sicuramente conosci anche l’altra parte che puoi attivare al “bisogno”. Buona giornata!

  12. Buondi….ma io non mi ritrovo in nessuno dei due……forse un po nel costante..

    • Buongiorno Marina! Può essere… non tutti questi “opposti” sono presenti ala massimo in noi.

  13. Costantiniana mai annoiata un solo problema il tempo nn mi basta mai x questo mi sveglio sempre presto x avere più tempo durante il giorno x fare ,capire,agire,pensare , vivere

  14. Costantissima

  15. È. Vero. Buonanotte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *