Preghiera della devota Vishnu

Posted on Ott 13, 2016 in Blog, Riflessivo | 58 comments

Preghiera della devota Vishnu

Preghiera della devota Vishnu

logo neutro

Molto profonda…
Felice giornata!

“Signore, ti chiedo perdono per tre miei peccati gravi: il primo è che mi sono recata in pellegrinaggio in molti tuoi santuari, senza pensare che tu sei presente in ogni luogo; il secondo è che ho invocato spesso il tuo aiuto, dimenticando che tu sai meglio di me ciò di cui ho bisogno; e infine, ecco che vengo a chiederti perdono dei miei peccati, pur sapendo che sono già stati perdonati prima ancora di essere commessi”.

da: LA PREGHIERA DELLA RANA (Saggezza popolare dell’antico oriente) – di Anthony De Mello

logo neutro

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

58 Comments

  1. Il SIGNORE CI CONOSCE, lui sempre PRESENTE IN ME DA QUANDO SONO NATA, in il bene il male mi acompagna, io acompagno LUI!!! GRAZIE!!!❤

  2. Amen

  3. grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  4. Signore, ti ringrazio per essere sempre con me, ovunque io vada, per sapere, prima di me ciò di cui ho bisogno, e per sollevarmi dal peso dei peccati che non esistono. La nostra parte divina è talmente viva in noi che solo con gratitudine, ci conduce sulla via migliore. Meravigliosa, grazie Franco ❤️

  5. Grande verità di questa padre gesuita indiano autore di “messaggio x 1 acquila che si credeva 1 pollo”…1 grande …e’ cosi come lui scrisse aggiungerei una cosa che se vogliamo dare valore alla nostra preghiera dobbiamo mettere l’intenzione x altre persone a noi vicine …cosi facendo la preghiera diventa comunitaria e universale … Non + Io.. Io… Io ….ma Noi …

  6. Che belle parole

  7. Iniziare la settimana accompagnata da queste positive parole, sono come una medicina dell’anima, regalano pace e serenità.
    Splendido lunedì, Franco!!!

    • Vero Fiorella… hanno in sé una “leggerezza” dolcissima… Splendido lunedì anche a te!

  8. In te
    con te
    per te

  9. Per me questa preghiera o quel che, è solo presunzione, si ritiene scontato che sia così, chi lo ha verificato? Quando? Come?

    • Certo Zagora… non ci può essere nessuno che lo “certifica”. Sono quelle preghiere che puoi o non puoi sentire risuonare in te. Non tutte ci “toccano” allo stesso modo.

    • Di sicuro a me non mi tocca, perché non sono credente, il mio commento è oggettivo, si pecca come ho già detto di presunzione di sapere che questo Dio si comporti così.

    • Comprendo quello che scrivi. Forse, se non c’è “costrizione”, non c’è neppure “presunzione”. Penso che sia giusto che ognuno senta dentro di sé ciò che lo mette in una condizione di benessere. E se il tuo è “lontano” da quello scritto va benissimo così.

  10. Perdonami <3

  11. Che paura, ma prima di leggere, poi mi sono calmato dopo letto, non era per me

  12. Grazie Franco ,…..

  13. Grazie per avermi condotto in pellegrinaggio a cercarti ove altre anime sono state ispirate dall’amore a manifestare in pietra e legno, mirabili simboli di devozione. Grazie per avermi ispirato a cercarti ovunque e insegnato che l’ovunque è un’altra meravigliosa parte di me. Grazie per indurmi alla colpa, al giudizio e alla vergogna che ho creato per capire quanta sofferenza inutile mi posso procurare.

  14. Ho letta la mia, sostengo mio Signore he Grande!!! Buona serata Franco!!!!

  15. Lui sa chi sono..i miei pensieri!!!

  16. Lo sa!…certo che lo sa! Siamo noi che ci dimentichiamo delle sue “competenze”! Però, a mio avviso, è molto positivo il fatto che si instauri un dialogo…e dopo, proprio in virtù di quel dialogo ci sentiamo “riempiti”…sebbene molto, molto più leggeri!

    • Bellissima riflessione Marina… sulla quale concordo in pieno… Il dialogo “interiore” che possiamo fare, diviene veramente uno “strumento” potente per l’alleggerimento, dopo il “carico”…

  17. Bellissima grazie Franco

  18. Una bella preghiera, o piuttosto una bella riflessione. Ci professiamo credenti, ma siamo così poco consapevoli di cosa voglia dire veramente questa parola.

  19. Bellissimo!! In effetti, è sufficiente essere grati e sapere che Dio è in noi. Il peccato è il pensiero umano, distorto da visioni ed emozioni negative. Peccato è non ricordarsi che lui ha già pensato ogni nostro pensiero. ❤️

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *