“Siamo così abituati a camuffarci agli occhi degli altri che alla fine ci camuffiamo anche ai nostri occhi.” (Francois de La Rochefoucauld)

Posted on Giu 14, 2017 in Blog, Riflessivo | 47 comments

“Siamo così abituati a camuffarci agli occhi degli altri che alla fine ci camuffiamo anche ai nostri occhi.” (Francois de La Rochefoucauld)

"Siamo così abituati a camuffarci agli occhi degli altri che alla fine ci camuffiamo anche ai nostri occhi." (Francois de La Rochefoucauld)

“Siamo così abituati a camuffarci agli occhi degli altri che alla fine ci camuffiamo anche ai nostri occhi.” (Francois de La Rochefoucauld)

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

47 Comments

  1. Se rinunciamo a noi stessi facciamo torto anche agli altri.
    La vera ricchezza da condividere col mondo è essere noi stessi

    • Bellissimo Federica!… È proprio una ricchezza da condividere…

  2. Vuole dire, che non vediamo quello che ce, una volta si adesso apro li occhi!!!!❤

  3. Il camuffamento è cosa da guerra, si vede che la pace non è mai stata stabilità

  4. Uno, nessuno, centomila. Secondo me siamo sempre noi, ma è la nostra capacità di “adeguarci” con chi c’è di fronte. Per esempio, io ho un’amica che quando la vedo solo con lei riesco a tirare fuori un lato di me che dice sempre scemenze e con cui rido di più, si tratta di affinità diverse. Questo non mi succede con altre persone, con cui vengono fuori altri lati di me. Si camuffa chi non ha personalità? Ma neanche, perché questo per farlo richiederebbe anche tanta intelligenza. Quindi si camuffa chi è vuoto, chi non ha mai impegnato la propria vita a comprendere il mondo circostante ma agisce solo di istinto? Ma anche in questo caso non avrebbe bisogno di farlo, perché sarebbe semplicemente quello che è. Boh, non so so, questo camuffamento non mi convince.

    • Molto profonda come analisi Rossella… Forse potremmo “semplicemente” immaginare che una persona abituata “continuamente” a “fingere” con gli altri si convince talmente tanto che quella “maschera” è vera che diventa veramente per lui il suo nuovo volto… Cosa ne pensi?

    • Che non sarebbe più finto, perché in quanto tale dovrebbe accorgersene, il camuffamento implica un piano diabolico, sarebbe una persona falsa in quanto tale e vera nella sua natura, povero chi la incontra che comunque nel tempo se ne accorgerebbe con gravi conseguenze.

    • In condizioni “normali” sarebbe come dici te Rossella… E forse il “trauma” più grosso lo potrebbe vivere lui quando in un qualsiasi momento dovesse “scoprire” che ha una “maschera”…

  5. Mi Piace…anche se non e’ il mio caso!…ma forse dovrei cominciare a “camuffarmi”!?!Che tristezza!

    • Si Salete… non è proprio una bella cosa…. Continuare a fingere qualcosa che non siamo forse ci convince che lo siamo veramente… che peso!

  6. Infatti! ,oggi mi sono camuffata da trentenne ma non c,è cascato nessuno!

    • Ecco!… Ciao Maria Teresa, Buona serata.

    • Sai che ti dico la vita da camuffata è troppo faticosa per quanto mi riguarda, non è cosa! CIAO FRANCO

    • Più che comprensibile Maria Teresa! E… meno male! Meno “peso” da portarsi dietro…

  7. …………poi la COSMESI fa il resto della cavolata. 😉

    • Opperò… “tagliente” come affermazione Stefano! 😂 Buona serata.

    • heeeheheeheheheheh Ciao……….lo so, ma purtroppo è la cruda realtà……….sarebbe meglio se si girasse con delle maschere di cartapesta…..

  8. per fuggire dalla nostra realta’?

    • Si… potrebbe essere anche quello Stefania… Il “problema” potrebbe tornare quando la “realtà” torna ad essere “presente”…

    • molti fuggono preferiscono farlo….forse “eterni bambini”….

    • forse si! Potrebbe esserci anche la variante di quelli con mancanza di autostima che così cercano di nasconderla. Come “moto” iniziale potrebbe essere anche positivo… ma se non suffragato da una vera consapevolezza potrebbe crescere qualche “danno”…

    • infatti…..per anni pensavo che il dialogo servisse aiutando chi in diffocalta’ alternava momenti di comprensione….

    • Non ho compreso bene il senso Stefania. Potresti farmi capire meglio?

    • Il tuo counselor Ho vissuto per anni con chi credevo diverso “dalla massa “…invece con il tempo si e’ rivelato infantile cercava di apparire indispensabile e un grande alternando fasi di insicurezza che lo mostravano “piccolo “….con il dialogo accettava un aiuto ed altro da me…..ma di nuovo poi ritornava ad essere Quello che era ai suoi occhi e verso gli alri…

    • Da quello che leggo, sembrerebbe un “classico” Peter Pan…

    • bravo……

    • Quello che è importante è che tu sia uscita dal ruolo di “Wendy” adesso…

    • Certo…..ma mi son persa la mia vita….

    • Forse no Stefania… forse hai perso una “parte” che ti ha accompagnato nella tua vita… Ma la “tua” vita, anche se può sembrare difficile, è ancora “tua”. Se pensi che possa esserti utile, contattami pure in privato.

    • grazie sei gentile

  9. vediamo sempre male e bene degli altri senza preoccuparci di noi e questo non va bene

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *