“Niente rimpianti, niente strade sbagliate, niente veri errori. L’occhio della necessità svela che ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere.” (James Hilmann)

Posted on Giu 26, 2017 in Blog, Riflessivo | 89 comments

“Niente rimpianti, niente strade sbagliate, niente veri errori. L’occhio della necessità svela che ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere.” (James Hilmann)

"Niente rimpianti, niente strade sbagliate, niente veri errori. L'occhio della necessità svela che ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere." (James Hilmann)

“Niente rimpianti, niente strade sbagliate, niente veri errori. L’occhio della necessità svela che ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere.” (James Hilmann)

Che bella per iniziare questa giornata…
“ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere”…
Ed è proprio nella consapevolezza “attuale” di quelle che sono le mie risorse che faccio il meglio che posso fare in questo momento…
Domani, forse, ne avrò altre…
Ma oggi, sono queste le “armi” che ho a disposizione per la mia “battaglia” quotidiana… e le sfrutto al meglio che posso!
Cosa ne pensate?
Buona giornata!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

89 Comments

  1. Chiamiamolo ESPERIENZE

  2. Il meglio che ogni giorno posso fare.. e non è detto che sia il meglio in assoluto ma quello che quel giorno riesco….
    Buongiorno!!

    • Si! Ed è in quel “riesco” che mi metto nella condizione del “fare” e non dell’attendere…. buongiorno Daniela!

  3. nulla si puo’ fare…..nn sempre i desideri si “avverano . nessuno ha detto che vivere e’ facile….l

    • Vero Stefania, non lo ha detto nessuno e molte volte è “complicato”, ma non per questo non possiamo “vedere” ciò che abbiamo fatto con la consapevolezza che in “quel momento” abbiamo fatto ciò che potevamo fare. Può essere stato poco, insufficiente, “sbagliato”… ma lo possiamo comprendere “adesso”.

    • Comprendo ma a volte come nel mio caso dopo anni “ho spolverato la memoria ” e mi domando Se avessi avuto. una comprensione verbale diversa con il partner forse il distacco nn sarebbe avvenuto….pentimenti? No sono cambiata nel dolore e resto sola

    • “forse” è la parola chiave Stefania… Molte volte è difficile immaginare veramente quello che poteva accadere… Comprendo bene il senso che scrivi del cambiamento nel “dolore”, non ho capito invece se il “resto sola” è una scelta “serena”.

    • 😟

  4. Proprio vero spesso per me il ventaglio di soluzioni o scelte possibili erano non superiori a due. Si, si fa o si sceglie il meno peggio che ti e’ possibile e che sei capace di fare in quel preciso momento

    • Buongiorno Giuseppina! Eh sì… molte volte le “opzioni” che riusciamo a vedere sono poche… solo dopo possiamo scoprire che forse ne potevamo avere di più… ma questo fa parte della storia e dell’esperienza che abbiamo fatto in quel momento… buona giornata!

  5. Vera

  6. Ohi ohi ohi! BUONGIORNO !!!!

  7. Profonda…grazie Franco…buona giornata

  8. Molto saggiamente tu suggerisci di usare solo le “armistizio cui disponiamo per combattere la nostra “battaglia “quotidiana, ma per farlo bisogna avere una forte dose di egoismo, un enorme amor proprio ed infine la capacità di violentare la propria natura che esige sempre di più da sé stessa.

    • Interessante la tua lettura Angela. Forse, più che di “egoismo” possiamo parlare di “consapevolezza” di quello che ho a disposizione in quel momento. Talvolta possiamo effettuare delle scelte che solo in un secondo momento possono risultare “riduttive”. Ma è proprio in quel modo che molte di esse, se lette nella giusta ottica, possono contribuire a farci acquisire nuove conoscenze. Cosa ne pesi?

    • Hai senz’altro ragione.Io comunque tendo ad essere sempre molto severa con me stessa e con i miei cari pur sapendo che non è bello.

    • Ecco… la “severità” in certi casi è importante proprio per l’effetto “guida” che può avere (anche per noi) sul “miglioramento”. Talvolta, quando in eccesso, potrebbe sfociare in un qualcosa in cui mi “arrendo” perché non ci potrò mai arrivare (se non coadiuvata con una “sana” consapevolezza di ciò che “valgo”).

    • Non voglio spaventarti, anche perché chi mi conosce da vecchia data sostiene che sto migliorando ,e forse sarebbe anche ora che lo facessi.

    • Se senti che per te è il “momento” allora potrebbe essere…

  9. Buongiorno….dopo 1000 rimpianti, molte strade sbagliate e qualche vero errore…sembra confortante sapere che ogni evento non poteva che essere in quel modo! Speriamo che io riesca ad accettare tutto questo…perchè io ve lo dico…mi sono fatta infinite seghe mentali a pensare e rimuginare su ogni cosa…sì…io ve lo dico!

    • Comprensibile Sabrina… Quello che può essere importante è il non negare che ci sono stati degli “intoppi” ed iniziare a leggerli con la consapevolezza che forse in quel momento non avevamo veramente le risorse necessarie per affrontarlo in modo diverso. Non deve essere una “scusa”, ma un qualcosa che ci ha comunque “arricchito” di esperienza.

    • Buongiorno!

    • Anche io

    • Ciao Giirgina. Può succedere… quello che forse è importante è il prenderne “coscienza”. Buon pranzo!

    • Grazie, buona giornata

    • Anche a te!

    • Non sei sola ci sono anche io😊

    • 😃 Ciao Maria Antonietta! Buon pomeriggio.

  10. Correggo “armistizio “con ” armi”di cui..

  11. …potrebbe sembrare che il nostro destino sia già scritto!

    • Buongiorno Giovanni. Potrebbe sembrare… anche se a me piace pensare che giorno per giorno contribuiamo a “crearlo”. Con tutte le difficoltà del caso ovviamente…

    • C’e chi sostiene che siamo anime che decidono di nascere in una certa famiglia x vivere le esperienze di cui abbiamo bisogno x elevarci. Una parte di me ci crede. Ma allora non è tutto già scritto?

    • forse Simona, possiamo cercare di concentrarci sul Dharma (nell’accezione di Chopra e cioè cosa posso fare con quello che ho a disposizione adesso) e non sul Karma che potrebbe essere un bagaglio peso “bloccante”…
      Ma questa è solo la mia opinione…

  12. Vero Grazie

  13. Rasserenante! Buongiorno Franco!

  14. Pensa positivo <3 Buondì !

  15. Gia’..buongiorno a tutti :(

  16. Tutto ciò che è e che è stato ….È tutto ciò che doveva essere per me per il mio cammino

    • Proprio vero Rosanna… faceva parte del cammino… se riusciamo a “leggerlo” sempre così… molte cose diventano più “leggere”… Grazie e buona giornata!

  17. Ciao Franco, penso che è solo così. Nessun rimpianto, nessuna remora. Anzi, ultimamente se ho poco da fare ne approfitto e mi riposo. Quando arriveranno i tempi maturi sarò in formissima!!

  18. Mai rimpianti! Quel che ho fatto è perché credevo che in quel momento fosse giusto! Sai che strazio sarebbe vivere di rimpianti?.. sempre avanti! Mai mollare! Mai paura!

  19. Vero, passato andato oggi guardo con fiducia mio avenire!!!!❤

  20. Grazie vero bello e rassicurante!!!

  21. Per quanto mi riguarda mi fa riflettere nell’esperienza della vita quotidiana nn basta mai (almeno a me..) E invece quanta completezza consapevolezza e rilassatezza in questo punto di vista! Un vero umile passo avanti grazie

    • Ciao Stefania! Si… è un punto di vista veramente “leggero”… Buon pomeriggio!

  22. esatto…grande Hillman!!!!

  23. No….io ho tratto tante cose…sbagliate .ma potevo SCIEGLIERE diversamente….abbiamo sempre una scelta……Hillman…l’ho studiato a psicologia dinamica …e non mi è piaciuto molto

    • Ma è proprio quello che hai scritto Antonella!… nel momento in cui facciamo una “scelta”, operiamo con le risorse che in quel momento abbiamo a disposizione… solo dopo arriviamo ad una consapevolezza diversa che è anche il frutto di quello che abbiamo “scelto” (giusto o sbagliato che sia…). Non credi?

  24. Posti qualcosa anche sul mio preferito Freud …per favore

  25. Da quando mi è passato di mente il futuro ho cominciato a vivere il presente

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *