“Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino.” (Martin Luther King)

Posted on Lug 10, 2017 in +100 Like FB, +200 Like FB, Blog, Motivazionale | 54 comments

“Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino.” (Martin Luther King)

"Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino." (Martin Luther King)

“Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino.” (Martin Luther King)

Martin Luther King

Martin Luther King

Quanto è vera…
Per tutte quelle volte che iniziamo ad intraprendere un qualcosa di nuovo in cui ci può mettere in difficoltà il fattore del tempo, la complessità dell’obiettivo, le energie che serviranno…
Ma si parte sempre da lì…
Dal primo gradino, dal primo passo… e gradino dopo gradino, passo dopo passo… possiamo arrivare…
Buona giornata!

Segui i nuovi commenti su FaceBook!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

54 Comments

  1. Buongiorno, Franco. Mi serviva, che ho tanto da fare ma oggi non ho proprio energie. Farò quel che posso. Buon inizio settimana!

    • Buongiorno Rossella! Sono contento che ti sia utile… Succede di non essere sempre al massimo! Quello che puoi fare è dare il tuo massimo ammettendo con serenità che in questo momento è così… Buona giornata!

  2. Passo per passo, certamente seno quando salgo saltando combino guai!!! Fatti tanti, un essempio chiave di casa in frigo ecc non potere uscire di casa!!!buon lunedi Franco!!!

  3. A volte mi spaventa ancora la grandezza dell’obiettivo..ma so che comunque dopo il primo passo tutto è più agevole..

    • Vero Daniela… quando lo guardiamo nella sua interezza lo può fare… poi, dopo il primo passo, inizia a diventare più “piccolo”… Buona giornata!

    • Buona giornata a te Franco

  4. Eh sì…è proprio così! Buona giornata Franco

  5. Buongiorno..devo togliere con due mani il freno a mano ..prima lo facevo con una …e nemmeno riesco più ad aprire le bottigliette d’acqua…BRUTTO SEGNO ma non disperiamo ..la mente quando è forte supera ogni ostacolo..piccolo o grande che sia..ad ognuno il suo gradino in salita..buon lunedì

  6. La fase più critica è quella dell’organizzazione mentale,quella preoperativa, perché si immagina l’impresa in modo sempre più arduo ed impossibile di quello che poi realmente è.

    • Vero Angela. In quel momento tutto sembra ingigantito… poi, analizzandolo come step, può diventare più “agevole”. Buongiorno.

    • Buona giornata anche a te!

  7. Adoro questa frase!!…

  8. Certo!!!! …..piano piano si arriva all’obbiettivo….buongiorno a te!!

  9. Buongiorno Franco, noi non sapremo mai dove ci porta quello che stiamo iniziando, quante modifiche dovremo fare nel durante e quante volte ci dovremo fermare. L’importante è iniziare ❤️

    • Proprio vero Concetta! Possiamo avere un’idea di massima anche se l’obiettivo è preciso. Ma le variabili che possiamo incontrare si affrontano meglio gradino dopo gradino… buona giornata!

  10. Ben detto!…e ben fatto, Capitano, ma posso aggiungere che da quando ho scoperto “l’effetto farfalla”, ho cominciato a vedere le cose sotto un altro aspetto! Il “primo passo”, la nostra prima azione e’ fondamentale per il nostro percorso, senza pero’ cessare di vedere il tutto a 360°…e le possibili conseguenze!

    • Proprio vero… avere una “visuale” sul tutto ci permette di “calibrare” meglio i nostri passi. Quello che è importante è che rimaniamo concentrati sul “gradino” (senza perdere di vista la direzione).

    • Assolutamente no, Capitano e….Avantiiiiiii Tuuuuuuuutta!!! Ho ripristinato anche il “salto a ostacoli”!!! 😆😅😄😃😂😁😀😊☺

    • (cane che ride)

  11. E aggiungerei non voltarti molte volte indietro…..non serve

    • Vero Mariella… non serve, se non per “apprezzare”, di tanto in tanto, quanto siamo riusciti a “salire”.

    • Questo aspetto non l’avevo considerato.

  12. Ciao…io invece sono fatta così.. . Ho sempre bisogno di vedere dove vado a finire…quante scale devo salire… sapere cosa devo affrontare!

    • Può essere un metodo Sabrina. Quello che è importante è che non diventi “peso” il sentire la “lontananza” dell’obiettivo che si vuole raggiungere.

  13. Buongiorno!

  14. Un grande King.. Amo questa citazione! Speranza e futuro nelle sue parole… ADORO! !!

  15. A volte mi capita che prima di iniziare la prima pagina di un libro, mi leggo il finale, questo un po mi condiziona,in base al finale do per scontato che sia bello, o brutto..Ma poi leggendo, mi rendo conto che..il mio giidizio era infondato, perche’ avendo letto la storia,mi sono resa conto della trama,e solo allora posso dire cosa mi ha trasmesso questa storia..un po come le scale, spero di essermi spiegata nel modo giusto!

    • Benissimo Maria!… è proprio nelle “aspettative” che ci costruiamo noi che possiamo metterci dei limiti…

  16. Già!…ed è proprio così che si comincia a costruire…costruire qualcosa dentro di noi…mattoncino dopo mattoncino…passo dopo passo!…pennellata dopo pennellata! Poi però, ad opera compiuta…che soddisfazione!

  17. Iniziare dal primo scalino sapendo che ce ne saranno tanti altri…
    Questo ci farà arrivare in cima più in fretta.

  18. Iniziato, grazie, grazie !!!!!!❤

  19. Buongiorno! E anche stamani incominciamo dal primo scalino !!!

  20. Tutti i passi che ho fatto mi hanno portato fino qui, adesso! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *