“Tutto triste, il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto.” (Alejandro Jodorowsky)

Posted on Lug 15, 2017 in +100 Like FB, +200 Like FB, Blog, Riflessivo | 46 comments

“Tutto triste, il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto.” (Alejandro Jodorowsky)

"Tutto triste, il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto." (Alejandro Jodorowsky)

“Tutto triste, il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto.” (Alejandro Jodorowsky)

Alejandro Jodorowsky

Alejandro Jodorowsky

Splendida…

Quale è il nostro “vero” colore?
Quale è il mio “vero” me?

Forse nell’assenza di “rumori”, parole, giudizi, congratulazioni, esaltazioni, rimproveri e quant’altro… posso trovare il mio “colore”…
Buona giornata!

Segui i nuovi commenti su FaceBook!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

46 Comments

  1. Buona giornata

  2. Ci vogliamo provare ad essere noi stessi in ogni circostanza e situazione? ??

  3. Per molto tempo il mio colore è stato quello degli altri…nel senso che pensavo e compiavevo a tutti coloro che avevo intorno…e alla fine il tempo per me non rimaneva mai…adesso è arrivato il momento di pensare un pò di più a me…e il mio colore sarà unico! Buon sabato!

    • Che bella come presa di consapevolezza Sabrina!… Buon sabato anche a te.

  4. A volte quando si cambia di colore per me non he di buon auspicio, pero si sto un po da parte mantengo il mio fino arrivare allo scopo!!!.

  5. Si ,, importante è staccarsi dal gregge,,,, mi sento felice quando veramente riesco a incanalarmi sul mio sentiero ,,, scopri i colori dell arcobaleno ,,, buona vita a tutti ,,,

    • Che bello il tuo riferimento al “cammino” Giorgina… Buona vita anche a te!

  6. Essere camaleonte è essere empatici con chi ci sta vicino… saper trovare una sintonia..e alla fine è bello. ..e gli altri ci fanno da specchio.. e ci vediamo come siamo. Solo allora possiamo stare nel vuoto e vedere il nostro vero colore..

  7. Non è sempre facile rimanere del nostro colore….le situazioni, le persone che incontriamo….io cerco di mantenere almeno la mia sfumatura cercando di intonarla se necessario agli altri colori ……a volte il mio colore risalta di più a volte purtroppo si deve un pochino spegnere, ma l’importante non coprirlo tutto con un colore che non ci piace….

    • Vero Roberta! Non è sempre facile mantenerlo… però è bello ed importante conoscere quale è… così possiamo decidere. Buon sabato di tue sfumature!

    • Grazie, buon sabato anche a te

  8. Non mi piace la figura del camaleonte…adattarsi va bene ma nn per forza cambiare ma è assolutamente vero che il vuoto e il silenzio sn gli unici a far ritrovare noi stessi e a ‘tornare’ poi cn i nostri mille colori … grazie buon WE

    • Che bella la tua riflessione Silvia… grazie e buon WE anche a te!

  9. Wow

  10. Gia’! “Posarsi sul vuoto”…e da li’ si ricomincia! Quindi non piu’, “camaleonticamente” prendendo le sembianze del mondo che ci circonda, ma facendo “risplendere” quelli che sono i nostri “propri” colori! Bello!!! Sento che “mi calza a pennello”…non posso non ricordare pero’ le parole di un famoso brano di Bob Dylan…”How many colors have you in your mind? I show you them to you and you see them shine”…che bello!!!Un uomo che si impegna a far “risplendere” i colori di una donna! Notevole!!!Cmq, adoro i colori decisi, allegri, luminosi…splendenti!!! Solari!!!…i miei!

    • Che bella la tua citazione Marina! Rimanendo in tema, ci sta a pennello! Buon risplendimento di colori!!!

    • Grazie! Ci provo!🌸🌼🌞🌼🌸 Buon Sabato anche a te!

  11. E’ difficicile rimanere soli con se stessi e riuscire ad esplorare fino in fondo il proprio io,c’è sempre qualcosa o qualcuno che disturba questa nostra ricerca <3

    • Può succedere Ondina… forse un pochino alla volta possiamo provare ad andare in quella direzione.

  12. Il vuoto….così indispensabile! Questo spazio interiore che si fa leggerezza d’animo ❤

    • Che bella come riflessione Lucy… se ne sente tutta la leggerezza… grazie.

    • Dovremmo tenerlo sgombro tutti i giorni, una sorta di “pulizia” quotidiana, richiede impegno ma i benefici ripagano. Felice e” leggero” fine settimana Franco!

    • Si… richiede un po’ di impegno… ma concordo con te che i benefici sono molti. Buon fine settimana Lucy!

  13. Il mio colore come per Giorgina sono i colori dell’ arcobaleno…la natura nostra madre terra .. tutto ha colore energia vibrazioni che meraviglia tutto il Creato il Cielo le stelle il Sole che ci scalda wow che meraviglia la vita con tutti i suoi colori

  14. Anche un pò di silenzio per la vibrazione! 🙂

  15. ❤ ❤ ❤ ❤

  16. No triste, el camaleon cambia color segun la ocasion, se io vado a una festa di rosa, lavoro verde, casa alegria bianco per uscire dopo felice!!!! Grazie buona serata!!!!

    • Ottima scelta di colori Paula! Quello che è importante è trovare il “nostro”. Buona serata anche a te.

  17. Personalmente i colori li amo e li sento tutti, ma ovviamente ho delle preferenze…non vedo qui negativa la figura del camaleonte, di per sé…ma solo se, a chi viene attribuita, si dà un valore negativo…se fa delle cose negative! Entrare nello “stato d’animo” di ciò che ci circonda invece, secondo me, è sinonimo di “arricchimento”…e se lo si sente consono alla nostra natura. Molto interessante questo post e più “poliedrico” di quanto, in realtà, sembri. Anche i diamanti infatti, hanno molti colori…ma anche molte sfaccettature…ed è proprio questo che li rende “preziosissimi”!

    • Giusto Marina! Un conto è “arricchirsi” con quello che ci circonda… un conto è “emularlo” senza un perché… e forse è proprio questo il “limite” pericoloso che si può percorrere nel rimanere senza una propria “identità”…

    • Grazie, Capitano!🎀💖🎀

    • A te! Buona serata Marina.

  18. Un po’ come spogliarsi tutto per ritrovare sé stessi. In effetti.. A ben pensarci, un po’ camaleonti lo diventiamo per forza, a furia di fare i bravi ragazzi. Va bene, mi spoglio di tutto, ma se mi arrestano ti chiamo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *