“Dimenticare non vuol dire cancellare, ma ricordare senza soffrire.” (Paulo Coelho)

Posted on Nov 25, 2017 in Blog, Riflessivo | 50 comments

“Dimenticare non vuol dire cancellare, ma ricordare senza soffrire.” (Paulo Coelho)

"Dimenticare non vuol dire cancellare, ma ricordare senza soffrire." (Paulo Coelho)

“Dimenticare non vuol dire cancellare, ma ricordare senza soffrire.”
(Paulo Cohelo)

… bellissima…

ed in questa “semplice” frase è racchiuso tutto il concetto del “lasciar andare”…

Del guardare un qualcosa con un altra ottica… con altri occhi…
Forse quelli della “benevolenza” verso di noi e per ciò che abbiamo comunque superato…
Buona giornata di dolci ricordi!

Segui i commenti su FaceBook!

Leggi cosa possiamo fare assieme

Scrivimi, ti rispondo velocemente

50 Comments

  1. Grazi della bellissima frase…..cogli sempre il punto giusto….buona giornata

  2. Lasciare andare…. e se non vuoi lasciare andare anche se fa soffrire?? Buona giornata a te di dolci ricordi…

  3. Verissimo, tutto appartiene a mia vita, resta in mente, cuore. Lo porto addosso, soffrire no, qualche lacrima puo cadere sono sentimenti!!!! Buon sabato Franco!!!!

  4. E perdonare……? Io non so perdonare. …..

  5. Grazie Franco,significa perdonare se stesso o gli altri.il perdono guarisce

  6. Non È facilissimo da fare per chi è abituato a puntare il pugno sul suo petto ..facendo sempre e comunque ” mea culpa” …Ma la ” benevolenza” verso noi stessi oltre che un atto dovuto per non soffrire per ciò che non possiamo più cambiare è anche un atto di profonda crescita ..siamo qui per imparare e quante cose dobbiamo imparare solo Dio lo sa ..! Buona giornata a tutti !

  7. Verissimo,non si demetica cerco di non soffrire ma qualche volta le lacrime vengono….buon sabato Counsoler!

  8. Buongiorno Franco

  9. Buongiorno Franco…..questo scritto mi sembra proprio un buon inizio di giornata ……questa”benevolenza”…e’ la medicina per noi stessi….per la nostra serenità e per il nostro amor proprio….❤

  10. Significa un presente e monotono

  11. Sì soffre tanto per ogni accadimento e ti sembra che niente possa lenire il tuo dolore, ma il tempo, che è sempre maestro, ti aiuta ad attenuarlo e diventa un ricordo sbiadito che si trasforma in melanconia…ahi..ahi Franco sono troppo “seriosa ” Buon pomeriggio

    • Ma no Paola!!! Talvolta è proprio come scrivi te… magari possiamo cercare di “leggere” ciò che ci accaduto in modo che possa diventare un “qualcosa” di meno malinconico… buon sabato anche a te!

  12. Concordo!.l’importante( .qualsiasi verbo si voglia usare oltre ricordare) ….è ” senza soffrire”.!,…quando arrivi a quel punto ….”sei fuori” da tutto!,..

    • Eh si Antonella! Quel senza soffrire è proprio un “segno” di come si possa essere riusciti a “trasformare” un qualcosa dentro di noi…

  13. ad una certa eta’?…..mica facile

Leave a Reply